RIDUZIONE DEL PREPUZIO


È un intervento di chirurgico che permette di migliorare l‘aspetto estetico e funzionale dei genitali maschili, eliminando i fastidi dovuti alle eccessive dimensioni del prepuzio.

riduzione_prepuzio_1jpg

Viene rimossa la cute eccedente rendendo il profilo del pene più armonico. Può essere eseguito a scopo puramente estetico, ma anche strettamente funzionale per eliminare arrossamenti e irritazioni ricorrenti come la fimosi, che spesso interferiscono con la sessualità del paziente.

Il decorso post-operatorio è caratterizzato da una leggera dolenzia nei primi giornbi dopo l'intervento e poi diventa un leggero fastidio locoregionale.

Alla dimissione viene effettuata una prescrizione medica contenente un antibiotico ad ampio spettro ed un antidolorifico.

È consigliabile il riposo dall‘attività sportiva per alcune settimane. Eper quanto riguarda l'igiene intima del periodo post-operatorio e‘ sufficiente un‘accurata detersione con sapone germicida.

E' consigliabile effettuare controlli settimanali o tutt'al più quindicinali per un paio di mesi.

La complicanza maggiore è data dalla possibile infezione.

Non si lasciano cicatrici visibili.
L‘intervento viene eseguito in anestesia locale e non richiede ricovero.
Attraverso un‘incisione la cute in eccesso viene asportata ed eliminata ed i margini suturati.

La durata complessiva dell‘intervento è di circa 20 minuti.

Il risultato ottenuto è da considerarsi permanente.

Al termine dell‘intervento non è necessaria una medicazione particolare.